TEMPO DI ADOTTARE LA DIRETTIVA SUL COPYRIGHT: L'APPELLO DI SIAE E DEI CREATIVI DI TUTTO IL MONDO
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

TEMPO DI ADOTTARE LA DIRETTIVA SUL COPYRIGHT: L'APPELLO DI SIAE E DEI CREATIVI DI TUTTO IL MONDO

È un coro unanime quello che si leva a sostegno della Direttiva Europea sul Copyright dal mondo delle associazioni internazionali rappresentanti gli autori, gli editori e i produttori di tutti i settori creativi di tutto il mondo, che negli scorsi giorni hanno firmato una lettera rivolta al Consiglio e al Parlamento Europeo per l'approvazione del nuovo testo in tempi rapidi.

Dopo un intenso confronto nelle scorse settimane sui dibattuti articoli 11 e 13, si è infatti conclusa con il raggiungimento di un accordo condiviso tra Commissione, Consiglio e Parlamento la discussione del Trilogo sulla Proposta di Direttiva Europea sul Copyright, che era stata approvata dal Parlamento lo scorso 12 settembre.

L’intesa nel Trilogo rappresenta uno step fondamentale nell’iter legislativo per l’adozione del testo finale, adesso modificato rispetto alla versione dello scorso settembre. Dopo l'approvazione da parte del Consiglio, si attende adesso il voto del Parlamento, riunito in seduta plenaria, entro la fine di marzo. 

Nella dichiarazione congiunta – tra i cui firmatari figurano SIAE e oltre 200 organizzazioni, come alcuni degli organismi internazionali di cui SIAE fa parte, tra cui la Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori (CISAC) e il Gruppo Europeo delle Società di Autori e Compositori (GESAC) – si sottolinea la necessità di concludere positivamente, con il voto dell'Europarlamento, il lungo percorso iniziato ormai anni fa. "Questa direttiva - si legge nel comunicato - è stata a lungo auspicata per poter stabilire condizioni di parità per tutti gli operatori del settore creativo nel Mercato Unico Digitale Europeo, e per poter garantire ai cittadini, al tempo stesso, un accesso migliore a una maggiore quantità di contenuti". 

La Direttiva Europea sul Copyright è, per i firmatari della lettera, "un' opportunità storica". "Abbiamo bisogno – concludono i firmatari – di un internet che sia equo e sostenibile per tutti. Ecco perchè è necessario che la Direttiva sia adottata velocemente, come concordato nelle negoziazioni del Trilogo". 

Parte della più generale Strategia per il Mercato Unico Digitale adottata nel 2015, la Direttiva sul Copyright risponde all’esigenza di riformare la disciplina comunitaria sul diritto d’autore – finora ferma al 2001 – alla luce delle nuove tecnologie e della crescita delle piattaforme online, estendendo la protezione dei contenuti creativi al nuovo ambiente digitale.

La battaglia ha dato vita al movimento Europe For Creators, iniziativa promossa da una coalizione paneuropea di cittadini, autori, artisti e circa 250 organizzazioni a favore della Direttiva Europea sul Copyright.

Condizioni eque di negoziazione, trasparenza negli accordi di licenza e tutela dell’industria culturale creativa in Europa, che vale circa 536 miliardi di euro all’anno e dà lavoro a più di 12 milioni di persone, sono i principi che ispirano l’azione collettiva di EUROPE FOR CREATORS. Una missione, questa, che vede anche SIAE in prima linea da mesi.

 

EUROPE FOR CREATORS - Riferimenti web e social:

Sito ufficiale: https://www.europeforcreators.eu/

Twitter: @EUForCreators

Hashtag ufficiale: #EuropeForCreators

Related