A Firenze la terza edizione del Wired Next Fest
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

A Firenze la terza edizione del Wired Next Fest

Torna per il terzo anno consecutivo il Wired Next Fest, in collaborazione con il Comune di Firenze,  a Palazzo Vecchio da venerdì 28 a domenica 30 settembre. Tema di questa edizione: la semplicità. L’obiettivo è raccontare come l’innovazione, le nuove tecnologie, l’utilizzo di big data e le intelligenze artificiali siano in grado di rendere la vita – di individui, aziende e organizzazioni – più semplice. Il digitale è infatti uno strumento perfetto per mettere al centro le persone, garantendo loro più libertà e opportunità.

Di questo e molto altro si parlerà a Firenze, dove il WNF18 partirà venerdì 28 settembre con una opening musicale, per poi continuare con la programmazione nei due giorni successivi che animerà Palazzo Vecchio con interviste, panel, keynote, workshop, laboratori, exhibit, performance artistiche e concerti, grazie alla partecipazione di esperti e opinion leader di rilievo nazionale e internazionale.

Nei due giorni di programmazione il pubblico potrà assistere agli interventi di Terry Gilliam, regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e già membro dei Monty Python, al cinema con il suo nuovo film L’uomo che uccise Don Chisciotte, Mika, la star internazionale che ha venduto oltre 10 milioni di dischi in tutto il mondo aggiudicandosi dischi d’oro e platino in oltre 32 paesi, Enrico Mentana, giornalista e direttore del tg di La7, Alessandro Cattelan, conduttore televisivo e radiofonico nonché fra i volti di punta di Sky, il regista e scrittore Paolo Genovese, la conduttrice Andrea Delogu, l’attore e regista Rocco Papaleo, i conduttori di Rock And Roll Circus su RAI RADIO2 Pier Ferrantini e Carolina Di Domenico – che con la collaborazione di SIAE si sfideranno in un quiz musicale -, i fumettisti Zerocalcare e Sio e il curatore editoriale di Feltrinelli Comics Tito Faraci.

Il 28 settembre dalle ore 20.30 sul palco si alterneranno e si racconteranno Alessandra Amoroso, artista multiplatino in uscita con l’attesissimo nuovo album di inediti dal quale è stato tratto il singolo La Stessa, tra i brani più trasmessi in radio, Francesca Michielin, cantautrice polistrumentista reduce dal successo di 2640 e dal tour estivo nei festival più importanti d’Italia, Giuliano Palma che si esibirà con la sua band e Federica Abbate, con il suo primo ep In foto vengo male che ha inaugurato la sua carriera da cantautrice affermandosi tra le artiste emergenti italiane più interessanti. Il 29 settembre l’appuntamento sarà per una serata tra parole e musica, in cui alcuni tra i maggiori artisti italiani si racconteranno attraverso le loro storie e le loro canzoni. Una serata unica in acustico nel Salone dei Cinquecento a partire dalle ore 20.30, che vedrà protagonisti Motta, vincitore della Targa Tenco come “Miglior album in assoluto” per il suo ultimo disco Vivere o morire, Riccardo Sinigallia con il suo nuovo album Ciao Cuore e Colapesce che a ottobre sarà in tour in tutta Europa. Ma la musica non si esaurisce con le due serate: al WNF18 di Firenze ci saranno anche il cantautore Dente che aprirà la programmazione di domenica 30 suonando alcuni pezzi in acustico, la cantautrice Dolcenera, il rapper Vegas Jones e Alex Braga in coppia con il pianista e compositore Francesco Tristano, che si esibiranno domenica 30 tardo pomeriggio interagendo con l’intelligenza artificiale AMI, sviluppata dall’Università Roma Tre.

Al Wired Next Fest ci sarà spazio anche per provare e testare nuove tecnologie. TheFabLab porterà le sue riproduzioni delle macchine di Leonardo da “laserare”, montare e far funzionare con littleBits, e userà la digital fabrication per presentare alcuni concetti chiave della fisica legati alle macchine semplici. Se si è appassionati di videogame, si potrà tornare indietro nel tempo grazie a RetroCampus che porterà a Palazzo Vecchio i cabinati con i migliori videogiochi del passato. E se si è incuriositi dalla realtà virtuale, Gold permetterà di sperimentare la realtà aumentata grazie a postazioni dedicate . Anche l’intelligenza artificiale sarà presente sul palco del WNF18. Il robot Yape dell’azienda italiana e-Novia, infatti, aiuterà i giornalisti di Wired Italia durante le loro interviste. L’ingresso al WNF18 a Firenze è gratuito ma è necessaria la registrazione sul sito nextfest.wired.it

Related