FIRENZE, CITTÀ DELLA MUSICA CON “STRINGS CITY” IL 2 E IL 3 DICEMBRE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

FIRENZE, CITTÀ DELLA MUSICA CON “STRINGS CITY” IL 2 E IL 3 DICEMBRE

Firenze dà corda alla musica: con Strings City il 2 e il 3 dicembre il capoluogo toscano diventa la città degli strumenti a corda – dal violino alla voce - per una due giorni di suoni che si diffonderanno in oltre 50 luoghi della cultura.

Si è da poco conclusa la presentazione della manifestazione, che coinvolge musei, biblioteche, archivi, palazzi storici, chiese e teatri, trasformandoli in altrettanti palcoscenici per 80 momenti musicali e 50 ore totali di spettacolo (qui il programma) con le eccellenze fiorentine della produzione e della formazione musicale.

“Lo scorso anno – ha spiegato Dario Nardella, Sindaco di Firenze - Strings City fu una scommessa: portare la cultura, nel dettaglio concerti di musica a corde, in luoghi noti e meno noti della città. La scommessa fu vinta. Molti appuntamenti fecero il tutto esaurito, la risposta del pubblico fu entusiasta. Quest'anno riproponiamo quindi la lunga maratona musicale con un'edizione ancora più ricca e allargata alla Città Metropolitana, certi che fiorentini e turisti vorranno ancora una volta immergersi in decine di appuntamenti, tutti gratuiti, e contemporaneamente scoprire angoli e musei dove magari non sono mai entrati. Ringrazio ancora una volta tutte le istituzioni coinvolte: è grazie al gioco di squadra, o se vogliamo restare in tema all'accordo di tutti i suoni, che sono possibili iniziative originali e di ampio respiro”.

“Sono sempre più numerosi e partecipati gli eventi che vedono la musica scendere in strada e contagiare con la sua forza le città dal centro alle periferie, resa accessibile a tutti grazie ai tanti appuntamenti aperti che dimostrano il suo potere di emozionare e di aggregare. SIAE sostiene tutte le espressioni della creatività, convinta che l’arte sia una corda da far vibrare costantemente, e con Strings City conferma una sinergia ormai consolidata con il Comune di Firenze, un rapporto che vede la Società Italiana degli Autori ed Editori e il capoluogo toscano insieme dalla parte della musica”, ha detto Gaetano Blandini, Direttore Generale di SIAE.

La seconda edizione del festival, che si svolge tra Firenze e vari comuni della Città Metropolitana - Campi Bisenzio, Fiesole, Lastra a Signa e Scandicci - avrà tra gli eventi speciali il grande concerto corale al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e il momento musicale presso la Galleria dell’Accademia di Firenze con il violinista ungherese Kristóf Baráti.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito (fino a esaurimento posti) fatta eccezione per alcuni eventi su prenotazione (sono segnalati sul programma, ci si può registrare sul sito della manifestazione dal 22 al 30 novembre).

Related