Festival di Nuova Consonanza, domani primo appuntamento al Palladium con “Combattimenti”
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Festival di Nuova Consonanza, domani primo appuntamento al Palladium con “Combattimenti”

Al via domani l’edizione numero cinquantaquattro del Festival di Nuova Consonanza, una rassegna varia e multiforme, diretta dal Maestro Lucio Gregoretti e sostenuta da SIAE. Numerose location romane ospitano fino al 20 dicembre un cartellone ricco di eventi per accogliere nuove e originali produzioni nel panorama della musica colta contemporanea. È il Teatro Palladium il palcoscenico del primo appuntamento: domani alle 21, c’è Combattimenti, perfomance dedicata al compositore Claudio Monteverdi, con musiche di Giorgio Battistelli e quelle in prima assoluta di Claudio Ambrosini, per la regia di Cesare Scarton.

Il programma prosegue con De Rerum Natura con Roberto Herlitzka nella triplice veste di voce recitante, regista e traduttore, con la musica - tutta in prima assoluta - di quattro compositori contemporanei Ivan Vandor, Lamberto Macchi, Matteo D’Amico ed Enrico Marocchini (venerdì 17 e sabato 18 novembre al Teatro Vittoria). E ancora, tra i numerosi appuntamenti: Dans l’esprit Messiaenomaggio del Festival al compositore francese (martedì 21 novembre al MACRO); il concerto dell’ensemble di percussioni Ars Ludi (sabato 25 novembre al MACRO), Musiche senza cuore, azione musicale per attori e strumenti di Fabrizio de Rossi Re su libretto di Francesca Angeli (anche regista), interpretata da David Riondino (domenica 26 novembre al Teatro Argentina), Dissidenti e Ortodossi, concerto con Manuel Zurria al flauto, Francesco Dillon al violoncello ed Emanuele Torquati al pianoforte (venerdì 1 dicembre, al MACRO); il concerto dell’ensemble Sentieri Selvaggi diretto da Carlo Boccadoro (lunedì 4 dicembre al Teatro Argentina).

Novità del festival, Non è un paese per Veggy, opera-panettone di Domenico Turi, drammaturgia e libretto di Federico Capitoni, per la regia di Ivano Capocciama, con l’ensemble Imago Sonora diretto da Andrea Ceraso e un cast di giovani voci soliste (sabato 2 dicembre e domenica 3 dicembre, al Teatro Palladium).

Spazio anche ai bambini, per avvicinare i più piccoli alla musica contemporanea con La scuola in musica: Chi rapì la topina Costanza? Spettacolo per due voci, burattini, flauto, tastiera e percussioni (martedì 19 dicembre al Teatro Centrale Preneste). A chiudere il Festival c’è finale della XVIII edizione del Concorso internazionale di composizione Franco Evangelisti (mercoledì 20 dicembre al MACRO).

Qui il programma completo.

Related