Emergenza sanitaria coronavirus: la lettera del Presidente Mogol agli associati
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Emergenza sanitaria coronavirus: la lettera del Presidente Mogol agli associati

“Cari Associati,

come sapete, da alcune settimane il nostro Paese sta attraversando un momento molto difficile a causa della diffusione del coronavirus. L’evoluzione della situazione ha reso necessaria l’adozione di misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza sanitaria che ha avuto pesanti ricadute su tutto il settore dello spettacolo.  Quella che le imprese culturali stanno affrontando ha ormai il carattere di una vera e propria calamità. 

Tuttavia l’emergenza che l’Italia sta vivendo, va affrontata con senso di responsabilità e di collaborazione da parte di tutti noi perché la salute resta l’unico bene primario, anche rispetto al lavoro.  Per questo, SIAE ha messo in atto subito una serie di azioni che permettessero di continuare a fornire tutti i servizi agli autori e agli utilizzatori, tutelando nello stesso tempo i propri dipendenti, a partire dall’attivazione del lavoro a distanza”.

Inoltre sono stati adottati provvedimenti per gli utilizzatori, dalla proroga del termine per il rinnovo degli abbonamenti per musica d’ambiente fino al 17 aprile alla possibilità di chiedere il rimborso per coloro che avevano già pagato degli importi attraverso il Portale Feste Private per una data rientrante nel periodo di sospensione degli eventi.

La nostra priorità anche durante questo difficile periodo è dunque starvi vicino, garantendo la continuità operativa ma anche fornendo un sostegno concreto. Per questo SIAE si è attivata affinché nel decreto legge “Cura Italia” fosse inserita la creazione di un fondo per supportare cinema e spettacolo dal vivo e soprattutto affinché fosse prevista la destinazione del 10%  dei compensi della copia privata al sostegno economico degli autori, degli artisti interpreti ed esecutori e dei lavoratori autonomi che svolgono attività di riscossione dei diritti d'autore. 

Mai come in questi giorni, così particolari per l’Italia e il mondo intero, dobbiamo attingere alle nostre risorse più intime per trasformare questa situazione di crisi in un’opportunità. La diffusione della cultura è essenziale non solo per l’economia italiana ma per la stessa qualità della vita e sono certo che, una volta superata l’emergenza, riusciremo a trasformare questa esperienza in un’occasione per fare un salto di qualità come sistema Paese, attivando percorsi virtuosi di innovazione  in tutti i campi.

Per il momento vi dico: coraggio e prudenza. Oggi non ci sono valori più grandi”.

Il Presidente di SIAE

Giulio Rapetti Mogol

 

Per tutte le info sui provvedimenti SIAE in merito all'emergenza sanitaria coronavirus clicca qui.

Related