ECCO I VINCITORI DELLA TERZA EDIZIONE DEL PREMIO ZAVATTINI
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

ECCO I VINCITORI DELLA TERZA EDIZIONE DEL PREMIO ZAVATTINI

La memoria e la sua condivisione attraverso il riuso creativo del cinema d’archivio sono i grandi protagonisti del Premio Zavattini. Sabato, nella sala dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, di cui Zavattini fu fondatore e primo presidente, la giuria del Premio, presieduta da Susanna Nicchiarelli e formata da Ugo Adilardi, Elisabetta Lodoli, Roland Sejko e Giovanni Spagnoletti, ha promosso all’unanimità i tre vincitori: Anche gli uomini hanno fame di Andrea Settembrini, Francesco Lorusso, Gabriele Licchelli, Supereroi senza superpoteri di Beatrice Baldacci e Domani chissà, forse di Chiara Rigione. Per loro un sostegno produttivo per realizzare, entro il mese di maggio 2019, il lavoro completo mostrato nel teaser di presentazione.

Inoltre, gli autori dei tre progetti vincitori del Premio, sostenuto da SIAE e dal MiBACT (attraverso il bando “Sillumina”), riceveranno un riconoscimento di 2.000 euro ciascuno a lavoro terminato e i loro cortometraggi saranno proiettati in un evento pubblico.

Questi i titoli ed autori degli altri sette progetti che sono stati reputati di buon livello e tutti analogamente validi: Alùn di Tiziano Locci; Liquirizia romana di Valentina Savi e Giulia Sbaffi; Tracce di Rocco di Marina Resta; La Napoli di mio padre di Alessia Bottone; I suoni del tempo di Jeissy Trompiz; Questa notte finirà di Ludovica Acampora e Monica Siclari; Sync di Giacomo Riillo e Gaia Siria Meloni.

Related