Diritti in transito: un weekend di cultura per la legalità
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Diritti in transito: un weekend di cultura per la legalità

 Inizia oggi, 15 aprile, “Diritti in Transito”, un evento dedicato all’approfondimento dei diritti umani e della legalità organizzato dal II Municipio del Comune di Roma con il patrocinio di SIAE. Fino al 17 aprile, nei locali dell’Ex Dogana in via Scalo San Lorenzo 10 di Roma, associazioni culturali e artisti affronteranno temi fondamentali per la società, quali immigrazione, violenza sulle donne, pari opportunità e discriminazione sociale.

Alle 18, apertura e presentazione dell’iniziativa con Giuseppe Gerace, Presidente del Municipio Roma II, Alfredo Borrelli di LIBERA Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, Gianni Rufini, Direttore Generale di Amnesty International Italia e Stefano Galieni, coordinatore di redazione del Corriere delle Migrazioni.

Un programma ricco di appuntamenti grazie a “La cultura per la conoscenza dei diritti umani e della legalità”, rassegna di eventi dove protagonista indiscussa sarà l’arte declinata in tutte le sue forme: dalla musica con Jazz for Peace, concerto del pianista Luciano Fabris, Poesia Sonora e Perfomativa di Tomaso Binga e Bianca Menna, incontro sulla ricerca linguistica e musicale legata al cambiamento sociale, al teatro con Donne e Mafia, scritto e diretto da Simonetta De Nichilo, Ipazia e l’amore per la verità, progetto sul tema della violenza sulle donne, passando per le lettura multilinguistica della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani con Mantrareading#1, a cura di Paolo Romoli Venturi.

Tra le proiezioni: Lea di Marco Tullio Giordana, ricostruzione della vita di Lea Garofalo, vittima di mafia; Cerco qualcuno che guardi assieme a me, video dedicato alla memoria di Pier Paolo Pasolini realizzato dall’Associazione Mondita e selezionato dalla Commissione Nazionale per le celebrazioni di Pasolini 2015 del MIBACT; Diritti umani in celluloide di Catello Masullo, Mandela Dance a cura del Centro Documentazione Benny Nato.

L’intero programma della manifestazione è consultabile sul sito www.comunediroma.it

Related