DIRETTIVA COPYRIGHT: RAGGIUNTO L’ACCORDO TRA COMMISSIONE, CONSIGLIO E PARLAMENTO EUROPEO
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

DIRETTIVA COPYRIGHT: RAGGIUNTO L’ACCORDO TRA COMMISSIONE, CONSIGLIO E PARLAMENTO EUROPEO

Dopo un intenso confronto nelle scorse settimane sui dibattuti articoli 11 e 13, si è conclusa con il raggiungimento di un accordo condiviso tra Commissione, Consiglio e Parlamento la discussione del Trilogo sulla Proposta di Direttiva Europea sul Copyright approvata dal Parlamento lo scorso 12 settembre 

L’intesa nel Trilogo rappresenta uno step fondamentale nell’iter legislativo per l’adozione del testo finale, a cui seguirà l’approvazione definitiva in Consiglio e successivamente in Parlamento riunito in seduta plenaria entro aprile.

Véronique Desbrosses, Direttore Generale di GESAC -  Gruppo Europeo delle Società degli Autori e Compositori, ha commentato così l’importante risultato di ieri: “Siamo grati per l’accordo raggiunto dai decisori europei su una materia legislativa così complessa e delicata. Nonostante le pressioni, fino all’ultimo, dei giganti del web, il testo, che ancora necessità di essere studiato nei dettagli, è un grande traguardo. La Direttiva permetterà ai creativi di essere remunerati equamente dalle grandi piattaforme online che oggi si appropriano del valore generato dal settore creativo senza ricompensare adeguatamente gli aventi diritto.”

“L’intesa raggiunta nel Trilogo è un passo in avanti importante per ribilanciare gli equilibri nel mercato digitale e ottenere una più equa remunerazione per i creatori di tutti i repertori”, ha affermato Gadi Oron, Direttore Generale di CISAC – Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori. “Accogliamo con favore il risultato, che arriva – prosegue Oron – dopo tre anni di intenso lavoro e negoziazioni, e ci auguriamo che adesso le istituzioni europee adottino formalmente la Direttiva senza ulteriori ritardi.” 

Parte della più generale Strategia per il Mercato Unico Digitale adottata nel 2015, la Direttiva sul Copyright risponde all’esigenza di riformare la disciplina comunitaria sul diritto d’autore – finora ferma al 2001 – alla luce delle nuove tecnologie e della crescita delle piattaforme online, estendendo la protezione dei contenuti creativi al nuovo ambiente digitale.

Quella di ieri è una grande vittoria per la campagna Europe For Creators, promossa da una coalizione paneuropea di cittadini, autori, artisti e circa 250 organizzazioni a favore della Direttiva Europea sul Copyright.

Condizioni eque di negoziazione, trasparenza negli accordi di licenza e tutela dell’industria culturale creativa in Europa, che vale circa 536 miliardi di euro all’anno e dà lavoro a più di 12 milioni di persone, sono i principi che ispirano l’azione collettiva di EUROPE FOR CREATORS. Una missione, questa, che vede anche SIAE in prima linea da mesi.

Proprio nelle scorse settimane, Europe For Creators aveva annunciato la creazione di un nuovo sito web, www.article13.org - disponibile nella versione italiana all’indirizzo www.article13.it - e di una newsletter “Insight13”, con l’obiettivo di portare avanti un’operazione di sensibilizzazione e corretta informazione contro le distorsioni e le fake news diffuse negli scorsi mesi.

 

EUROPE FOR CREATORS - Riferimenti web e social:

Sito ufficiale: https://www.europeforcreators.eu/

Twitter: @EUForCreators

Hashtag ufficiale: #EuropeForCreators

 

Related