Direttiva Copyright pubblicata in Gazzetta Ufficiale UE, gli Stati Membri devono recepirla entro giugno 2021.
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Direttiva Copyright pubblicata in Gazzetta Ufficiale UE, gli Stati Membri devono recepirla entro giugno 2021.

Nella giornata di venerdì 17 maggio è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea la Direttiva Europea sul Copyright.

Il testo, adottato dall’Europarlamento lo scorso 26 marzo e approvato in via definitiva dal Consiglio UE lo scorso 17 aprile, è consultabile e scaricabile qui.

Dopo un lungo iter legislativo, il prossimo passo per la Direttiva Europea sul Copyright è il recepimento nella normativa nazionale degli Stati Membri, che avranno tempo fino al 7 giugno 2021 per adottarne le disposizioni. Tra queste, le nuove regole per la tutela e la remunerazione dei creatori di contenuti da parte delle grandi piattaforme digitali, oggettto del dibattuto articolo 13, ora diventato articolo 17 nella versione definitiva del testo.  

Parte della più generale Strategia per il Mercato Unico Digitale adottata nel 2015, la Direttiva sul Copyright risponde all’esigenza di riformare la disciplina comunitaria sul diritto d’autore – finora ferma al 2001 – alla luce delle nuove tecnologie e della crescita delle piattaforme online, estendendo la protezione dei contenuti creativi al nuovo ambiente digitale.

L’approvazione della Direttiva è stata una grande vittoria per la campagna Europe For Creators, promossa da una coalizione paneuropea di cittadini, autori, artisti e circa 250 organizzazioni a favore della Direttiva Europea sul Copyright.

Condizioni eque di negoziazione, trasparenza negli accordi di licenza e tutela dell’industria culturale creativa in Europa, che vale circa 536 miliardi di euro all’anno e dà lavoro a più di 12 milioni di persone, sono i principi che ispirano l’azione collettiva di EUROPE FOR CREATORS, missione che vede anche SIAE in prima linea da mesi.

Negli scorsi mesi, in particolare, Europe For Creators aveva annunciato la creazione di un nuovo sito web, www.article13.org - disponibile nella versione italiana all’indirizzo www.article13.it - e di una newsletter “Insight13”, con l’obiettivo di portare avanti un’operazione di sensibilizzazione e corretta informazione contro le distorsioni e le fake news diffuse negli scorsi mesi.

Related