Dal 18 al 24 novembre la 3^ edizione della Milano Music Week
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Dal 18 al 24 novembre la 3^ edizione della Milano Music Week

Music Lives Here. Con questo slogan si apre la terza edizione della settimana della musica a Milano, con oltre 250 artisti da 33 Paesi e 5 continenti, i maggiori protagonisti dell’industria musicale da tutto il mondo, tra 90 location e circa 300 eventi in città, a comporre un palinsesto ricchissimo di novità e appuntamenti con 117 live, 41 dj set, 125 incontri e workshop di formazione, 2 importanti premi e 6 mostre.

Si apre nel segno dell’internazionalità la terza edizione della Milano Music Week: dalla Finlandia al Giappone, dal Brasile al Senegal, dalla Bielorussia al Ghana, passando tra gli altri per Spagna, Slovenia, Romania, UK, Cina, Canada e Stati Uniti.

Sostenuta da SIAE, questa importante vetrina per la musica propone anche tanti grandi nomi italiani che partecipano per presentare al pubblico i nuovi progetti o per esibirsi dal vivo: da Francesco Guccini a Mauro Pagani, da Gianna Nannini a Tiziano Ferro, da Piero Pelù a Niccolò Fabi, da Arisa a Levante, e ancora Boosta, Elio e le Storie Tese, Antonella Ruggiero, Daniele Silvestri.

La musica abita qui: la Lombardia detiene infatti ancora una volta il primato di regione regina della musica con oltre 2.700 eventi all’anno e un volume d’affari per concerti di circa 49 milioni di euro (dato SIAE).

Il giorno di apertura della Milano Music Week, lunedì 18 novembre, prenderà avvio al Piccolo Teatro con Milano Sanremo: una conversazione speciale con Amadeus, da poco nominato nuovo direttore artistico del Festival di Sanremo, per raccontare novità e anticipazioni

Grazie al consolidato appuntamento MMW Incontra - format ideato da Milano Music Week - per tutta la settimana il pubblico avrà l’opportunità di scoprire, attraverso incontri unici, la musica e gli aneddoti più curiosi della carriera e della vita di straordinari artisti, con momenti di formazione e apprendimento con esperti del settore.

Alla sua quinta edizione, Linecheck Music Meeting & Festival, main content partner della Milano Music Week, si conferma punto di riferimento per i professionisti dell’industria musicale, con sei giorni di incontri e concerti per esplorare i futuri possibili della musica: attesi oltre 2.000 delegati da tutto il mondo, per oltre 70 incontri tematici. L’ufficio SIAE Italia Music Export cura alcuni dei panel con ITA - ICE Agenzia per la promozione all’estero e per l’internalizzazione delle imprese italiane.

Non mancheranno gli appuntamenti speciali come “Tutto l’amore che conta davvero. Una giornata dedicata a Mango”: nel quinto anniversario della scomparsa, MMW rende omaggio all'artista di Lagonegro con “Tutto l’amore che conta davvero”, una giornata speciale per celebrare il suo talento unico e avvicinare al suo mondo musicale e letterario un pubblico nuovo e sempre più ampio. L’evento si svolgerà in due momenti diversi, uno didattico e uno artistico. Il primo appuntamento, fissato nella mattinata del 19 novembre, sarà indirizzato agli studenti universitari e delle scuole superiori di Milano. Grazie al sostegno attivo del Provveditorato e del Comune di Milano, l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano ospiterà un migliaio di ragazzi che potranno assistere ad una vera e propria lezione su Mango. Il tutto affidato agli interventi di Laura Valente, moglie di Mango, Mogol, Mauro Paoluzzi e il professor Maurizio Corbella, docente di “culture e pratiche musicali nell’età dei mass-media” alla Statale di Milano. La giornata si concluderà nella serata del 19 novembre al Teatro dell'Arte della Triennale con un evento aperto al pubblico e affidato alla conduzione di Luca de Gennaro e di Laura Valente. Alla serata, con la regia di Vanessa Korn e la direzione artistica di Stefano Senardi, parteciperanno amici e grandi artisti che offriranno il loro personalissimo tributo a Mango: Giorgia, Eugenio Finardi, Kataklò Athletic Dance Theatre, I Tarantolati di Tricarico, Mogol, Alberto Salerno, Mara Maionchi, Marta Cagnola e altri amici. Durante la serata, il Presidente SIAE Giulio Rapetti Mogol consegnerà un riconoscimento all’opera di Mango a Laura Valente, moglie dell’artista, con il quale Mogol ha a lungo collaborato per alcune delle sue più celebri canzoni, tra cui La mia città, Oro e Mediterraneo.

Tra gli altri appuntamenti, segnaliamo quello del 21 novembre: un panel a cura di Pierangelo Mauri, vice Presidente FEM, e Kasia Bisogni, Direttore Ufficio Multimedialità – Divisione Licenze e Servizi Centrali SIAE, sul tema “La tua musica online – 10 cose da sapere”.

Related