Da venerdì torna a Livorno Il senso del ridicolo
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Da venerdì torna a Livorno Il senso del ridicolo

Da venerdì 27 a domenica 29 settembre si terrà a Livorno la quarta edizione del festival Il senso del  ridicolo, dedicato all'umorismo, alla comicità e alla satira. Il festival, diretto da Stefano Bartezzaghi e promosso da Fondazione Livorno, è gestito e organizzato da Fondazione Livorno - Arte e Cultura, con la collaborazione del Comune di Livorno e il patrocinio della Regione Toscana. È partner della manifestazione Aedes Siiq, con il supporto di Pictet e il contributo di SIAE.

In tre giorni di eventi, attori, autori, filosofi, scrittori, giornalisti, radio-star, letterati e, naturalmente, comici si interrogheranno sul significato del riso e sulla straordinaria funzione illuminante dell'umorismo, della comicità e della satira. Il festival livornese torna così con la sua quarta edizione in cinque anni per curiosare negli angoli in cui si può annidare il ridicolo, nelle peripezie del costume, del potere, dell'animo umano. Parlerà delle ''vicissitudini tragicomiche del desiderio'' Massimo Recalcati, uno dei più noti psicoanalisti italiani, nella lectio magistralis che venerdì 27 settembre, alle ore 17.30 in Piazza del Luogo Pio, inaugura il festival.

Ma chi è poi l'autore comico? Quali sono le sue doti? In cosa consiste il suo "mestiere"? Il festival si interroga su questa figura, accoglie opinioni in merito tramite i social network e, in un incontro in collaborazione con SIAE, ne discutono Stefano Andreoli, autore e animatore del sito Spinoza, Marco Ardemagni, Stefano Bartezzaghi, Sara Chiappori e l'attrice Pilar Fogliati (sabato 28 settembre, ore 17.15, Bottini dell'Olio).

L'ospite d'onore di quest'anno è Silvio Orlando che ha accettato di raccontarsi dal palco del Teatro Goldoni al direttore del festival Stefano Bartezzaghi e alla critica teatrale Sara Chiappori (sabato 28 settembre, ore 21, Teatro Goldoni).

Related