CONCERTONE DEL PRIMO MAGGIO: MOTTA PREMIATO CON IL PRIMO DEPOSITO DI FABRIZIO DE ANDRé IN SIAE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

CONCERTONE DEL PRIMO MAGGIO: MOTTA PREMIATO CON IL PRIMO DEPOSITO DI FABRIZIO DE ANDRé IN SIAE

Nonostante la pioggia, è stata una gran festa quella di ieri in piazza San Giovanni. Il concertone ha fatto ballare tutti, dai più ai meno giovani, grazie a una scaletta che accontentava ogni gusto musicale. La 29esima edizione del Concerto del Primo Maggio ha portato in piazza a Roma il meglio della “musica attuale”: la diretta su Rai3 ha raccolto davanti alla televisione una media di 1.210.000 spettatori durante la prima serata (share del 5.8%) e ha registrato una lieve crescita rispetto allo scorso anno per la diretta pomeridiana raggiungendo l’8.7% di share.

Il dato più importante riguarda i giovani: questa edizione del Concerto del Primo Maggio è stata la più vista negli ultimi anni nella fascia d’età tra i 18 e 34 anni, il più alto dal 2013 a oggi.

La seconda parte del concerto ha visto l’esibizione di Daniele Silvestri, che sul palco si è esibito anche con Manuel Agnelli e con Rancore, e di alcuni degli artisti più amati, tra cui Negrita, Subsonica e Motta.

In occasione dei vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De André, a Motta è stata consegnata da Dori Ghezzi la Targa SIAE che riproduce il primo deposito di De André presso la Società Italiana degli Autori ed Editori: si tratta di Carlo Martello ritorna dalla Battaglia di Poitiers, datato 28 dicembre 1965. Motta è stato scelto perché vincitore nel premio De André come miglior interprete delle sue canzoni. Questa la motivazione SIAE: “Consegniamo a Motta il primo deposito di Fabrizio De André presso la SIAE perché oggi rappresenta il cantautorato che sa coniugare tradizione e innovazione, scrivendo il futuro della nostra musica d’autore”.

Related