CISAC Annual Report 2022: Crescita delle royalties digitali e tutela dei diritti degli autori in cima alla lista delle priorità
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

CISAC Annual Report 2022: Crescita delle royalties digitali e tutela dei diritti degli autori in cima alla lista delle priorità

CISAC ha pubblicato oggi il suo Annual Report 2022, documento che illustra il lavoro della Confederazione, di cui SIAE fa parte, a supporto del più grande network di società d’autori al mondo.

CISAC, la Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori, costituisce infatti la principale rete mondiale degli organismi di gestione collettiva. CISAC svolge attività di tutela in materia dei diritti dei creatori di musica e rappresenta i loro interessi in tutto il mondo. Con 228 società aderenti in 120 paesi, la Confederazione rappresenta oltre quattro milioni di creatori di opere musicali, audiovisive, teatrali, letterarie e di arti visive.

L’Annual Report 2020 testimonia le varie attività della Confederazione, che includono azioni di influenza politica, sviluppo di processi efficienti e di tecnologie, come i sistemi per supportare lo scambio di dati tra le collecting, identificare le opere e distribuire i proventi da diritto d’autore in modo rapido e accurato.

Il Report evidenzia l’azione di CISAC in molti paesi a supporto di leggi che tutelino in modo più incisivo i creativi e gli aventi diritto. Uno spazio di attenzione è dediato alle azioni intraprese dai membri di CISAC rispetto all’iniziativa globale Creators for Ukraine, in aiuto di autori e rifugiati ucraini. Le società di collecting hanno finora contribuito al progetto per 1.4 milioni di euro, che sono stati distribuiti sia ai creativi che agli enti di beneficienza attivi sul versante del soccorso alle vittime della guerra.

Alcuni temi chiave presenti nel Report:

• Estensione del sistema di identificazione musicale ISWC e miglioramenti nel meccanismo di report dei dati
• Sviluppo del comparto digitale, con l’incremento di proventi derivanti dal live-streaming e dal videogame
• Impatto dell’Intelligenza Artificiale sui diritti degli autori
• La campagna educational Your Music Your Future International
• Casi studio da 4 Paesi a sostegno della necessità di leggi a maggior tutela di registi e sceneggiatori audiovisivi
• Supporto per l’implementazione a livello internazionale del diritto di seguito per gli autori delle opere d’arte figurativa
• Implementazione delle riforme di governance per i membri di CISAC e i servizi offerti agli Enti di Gestione Indipendente

Le priorità di CISAC e la sua visione strategica per il futuro sono ben delineate dalle parole del Presidente di CISAC Björn Ulvaeus, del numero uno del Board Chair Marcelo Castello Branco e del Direttore Generale Gadi Oron nelle loro prefazioni.

Nella sua prefazione, il Direttore Generale di CISAC Gadi Oron dichiara “In un mondo che traballa tra una crisi e l'altra, CISAC continua a lavorare con dedizione e determinazione al servizio dei nostri membri, dei creativi e degli interessi del settore di gestione collettiva. “Le nostre priorità si sono spostate sull’immediato switch al consumo digitale negli ultimi due anni, focalizzandoci così sul live streaming, sul tema delle licenze digitali, e sul miglioramento dei sistemi digitali per lo scambio di dati. I nostri sforzi sia a livello legislativo che a livello comunicativo con le campagne educational si sono concentrati sui diritti digitali, sui guadagni provenienti da queste fonti e su quanto queste siano essenziali per la vita quotidiana dei creativi nel mondo post-COVID.”

Il lancio dell’Annual Report 2022 anticipa l’Assemblea Generale di CISAC, che avrà luogo il prossimo 2 giugno.

Il report è scaricabile nelle sue versioni inglese, francese e spagnolo.

 

Related