CENTO BAMBINI SONO I PROTAGONISTI DEL PRIMO CONCERTO NAZIONALE DEL CORO MANI BIANCHE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

CENTO BAMBINI SONO I PROTAGONISTI DEL PRIMO CONCERTO NAZIONALE DEL CORO MANI BIANCHE

Domenica 25 giugno oltre 100 bambini con diverse abilità saranno i protagonisti del Primo Concerto Nazionale del Coro Mani Bianche. Il concerto, eseguito dai Nuclei Cori Mani Bianche provenienti da diverse città italiane, insieme con cinquanta ragazzi dell’Orchestra Nazionale Giuseppe Sinopoli del Sistema Abreu in Italia e più di settantacinque cantanti del Coro Sarzanae Concentus, Coro Scuola di Musica di Sesto Fiorentino e il Coro Schola Cantorum Francesco Landini della Scuola di Musica di Fiesole, avrà come cornice la Cattedrale di San Zeno (ore 21.30, l’ingresso è libero).

Promosso dal Sistema Orchestre e Cori Giovanili e Infantili in Italia Onlus e sostenuto da SIAE, e diretto da Mattia Veggo, è un’occasione di aggregazione e di inclusione sociale per i giovani e i giovanissimi che aderiscono al progetto speciale dei Cori Mani Bianche.

I Nuclei Mani Bianche coinvolti per il concerto sono: Sei per la Musica (Castelfranco Veneto), Scuola di Musica di Sesto Fiorentino, Manincanto - L'incanto delle Mani (Torino), ToGroove Pistoia, Coro Manos blancas MusicaInGioco-FamigliaDovuta (Bari), Piccole Mani Bianche LAMS (Taranto), Ens – Coro Mani Bianche Musicàlis (Cagliari). I ragazzi dell’Orchestra Nazionale provengono da: Piemonte, Lombardia, Veneto, Abruzzo, Lazio, Puglia, Basilicata.

La manifestazione è inserita nel palinsesto degli eventi di chiusura della Festa Europea della Musica e delle celebrazioni per Pistoia Capitale della Cultura 2017.

Il Sistema Orchestre e Cori giovanili e infantili in Italia Onlus, ispirato dall’opera sociale del Maestro José Antonio Abreu in Venezuela, porta avanti da anni l’impegno in favore delle nuove generazioni nel campo dell’educazione e formazione musicale, soprattutto in contesti difficili. Attualmente coinvolge 15 mila giovani in oltre 70 nuclei con attività guidate da musicisti, esperti, operatori, che hanno acquisito i principi e le metodologie del metodo Abreu.