Blockchain e diritto d’autore: se ne parla al convegno ALAI al Mibac
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Blockchain e diritto d’autore: se ne parla al convegno ALAI al Mibac

“La tecnologia blockchain e il diritto d’autore: miraggio o realtà?” è il titolo del convegno ALAI (Association Littéraire et Artistique Internationale) che si svolge oggi a Roma, nella sede del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Dopo l'apertura dei lavori, affidata al sottosegretario Gianluca Vacca del Mibac, la prima sessione del convegno sarà presieduta dal professor Vincenzo Franceschelli dell’Università Milano Bicocca. Giacomo Cosenza, Presidente Sinapsi e la professoressa Laura Ricci dell’Università di Pisa, membro del gruppo di esperti blockchain del Ministero dello Sviluppo Economico, parleranno della natura e delle caratteristiche della tecnologia blockchain e dei registri distribuiti. “The European Observatory and Forum on Blockchain” è invece il titolo dell’intervento di Francesco Vinci dell’Unità Diritto d’Autore DG Connect della Commissione Europea. A seguire l’avvocato Deborah De Angelis, consigliere per il diritto d’autore del Ministro Bonisoli, affronterà il tema della prova dell’esistenza dell’opera, dell’authorship e della catena dei diritti.

Il professor Daniel Gervais dell’Università di Amsterdam e Milton R. Underwood della Vanderbilt University di  Nashville risponderanno inoltre alla domanda: “Blockchain and smart contracts: the missing link in copyright licensing?”.  Si intitola “Blockchain contracts: international jurisdiction, applicable law and enforcement” l’intervento del professor Pedro De Miguel Asensio dell’Universidad Computense Madrid.

La seconda sessione del convegno, dedicata alle prospettive nel prossimo futuro, sarà presieduta dall’avvocato Giorgio Assumma, professore all’Università Roma 3 e direttore della Rivista “Il diritto d’autore”. Matteo Fedeli, direttore della Divisione Musica SIAE, dedicherà il suo intervento al tema della tecnologia blockchain nell’ambito della gestione collettiva dei diritti. Gianluca Campus, senior legal counsel e co-editor di Medialaws parlerà invece della tecnologia blockchain in relazione all’industria audiovisiva. L’avvocato Christian Collovà affronterà inoltre il tema del binomio tecnologia blockchain e industria musicale. A seguire, Stephanie Rotelli, avvocato M&R Europe, parlerà di tecnologia blockchain e tecnologie per l’enforcement online. “La tecnologia blockchain per le opere d’arte: tokenizzazione, autenticità ed altre meraviglie” è invece il titolo dell’intervento di Angela Saltarelli, avvocato dello Studio Chiomenti.

“Comunicare i dati sui diritti: tecnologie blockchain e le sfide della nuova direttiva diritto d’autore” è l’argomento su cui Piero Attanasio di AIE (Associazione Italiana Editori) darà il suo contributo. Infine farà il suo intervento Stefania Ercolani, docente di Comparative Cultural Property Law all’Università SciencesPo di Parigi.

 

Related