Ottemperanza TAR Lazio
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Ottemperanza TAR Lazio

Il Sig. Thomas Halyard, artista conosciuto con lo pseudonimo di “Dre Love”, rivendicando la paternità ed i diritti di autore a lui spettanti in relazione alle seguenti opere musicali: “Puoi sentire il Funk”; “I messaggeri pt.1”, “Uma Viagen Nu tempo”; “No Joke”; “Future”; “Solo una volta o tutta la vita – RMX” (opere che risultano essere state regolarmente depositate in SIAE da altri autori) ha impugnato dinnanzi al TAR del Lazio (Sezione Quinta Bis), RG 4104/2022, la nota della SIAE del 9 marzo 2022 con la quale la Società degli Autori ha respinto, con varie motivazioni, l’istanza di accesso da lui presentata volta ad ottenere copia della documentazione contabile attestante l’entità dei proventi maturati dalle citate opere musicali.

A sostegno del ricorso il Sig. Halyard assume, in principalità, che la conoscenza del quantum maturato a titolo di diritti d’autore dalle n. 6 opere musicali gli è necessaria al fine di poter formulare apposita e congrua domanda risarcitoria nel giudizio che l’artista si riserva di incardinare dinnanzi all’Autorità Giudiziaria.

Nel giudizio si è costituita la SIAE eccependo l’inammissibilità del ricorso ed il difetto di giurisdizione, ed il TAR del Lazio ha rinviato la causa al 14 ottobre 2022 disponendo l’integrazione del contraddittorio nei confronti degli autori delle opere oggetto di rivendicazione: i Sig.ri Giovanni Pellino; Alessandro Staderini; Marco Micheloni; Francesco Romito e Alessandro Britti.

La presente pubblicazione viene effettuata in esecuzione dell’ordinanza del TAR Lazio, Sezione Quinta Bis, del 28 giugno 2022 n. 8807/2022 al fine di conseguire la conoscenza legale del ricorso da parte dei controinteressati.

Related