DOMANI GIANFRANCO ROSI AL "LOS ANGELES, ITALIA, FILM, FASHION AND ART FESTIVAL"
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

DOMANI GIANFRANCO ROSI AL "LOS ANGELES, ITALIA, FILM, FASHION AND ART FESTIVAL"

Alla vigilia degli Oscar, nel teatro degli Oscar si tiene Los Angeles, Italia – Film Fashion and Art Fest, considerato una delle più prestigiose vetrine dell'arte cinematografica italiana nel mondo.

Domenica, giornata inaugurale della rassegna ideata da Pascal Vicedomini, il candidato all'Oscar Mel Gibson sarà premiato come regista dall'anno per “La battaglia di Hacksaw Ridge”. L'evento farà da ponte tra la proiezione speciale di Fuocoammare di Gianfranco Rosi (in corsa per l'Academy Award come miglior documentario) e l'anteprima mondiale del nuovo lavoro di Giovanni Veronesi Non è un paese per giovani.

Tra gli italiani attesi in California lo stesso Veronesi con Giuliano Sangiorgi, Toni D'Angelo (Falchi), Ronan Johnson (Piuma), Clementino (Zeta), Gianfranco Cabiddu (La stoffa dei sogni), Mario Rivelli (The Grotto), Elisabetta Gregoraci (Mata Hari) insieme a Veronica Gaggero (Come diventare grandi...), Carlo Carlei (con la fiction I bastardi di Pizzo Falcone), Mirko Trovato (Braccialetti Rossi), Diana Del Bufalo (Studio 1) e Veronica Gaggero (Un passo dal cielo). Poi a Franco Nero e Tony Renis si aggiungeranno Edoardo Leo, i documentaristi Alexandre Valenti, Luca Guardabascio e Volfango De Biasi con Robert Davi e Mari Bello e Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregoriani in corsa per il make-up di Suicide Squad.

Quest'anno un progetto speciale fa parte delle attività del festival: si tratta del progetto Honoring Gianfranco Rosi, nato con il supporto di SIAE per sostenere la candidatura all'Oscar di Fuocoammare, il già pluripremiato film documentario che racconta gli sbarchi dei migranti a Lampedusa. Domenica 19, a due giorni dalla chiusura dei voti finali per gli Oscar, è prevista una proiezione speciale di Fuocoammare. Il 24 sarà presente lo stesso Rosi per la ritirare il premio “Master of Documentary” e sabato 25 è prevista la proiezione di “Sacro GRA”, il lavoro che valse al regista il Leone d’Oro alla 70. Mostra di Venezia, primo documentario nella storia della rassegna veneziana ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento.

Related