Al via i Milano Industry Days, le giornate del cinema indipendente italiano
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Al via i Milano Industry Days, le giornate del cinema indipendente italiano

Si svolgeranno nel week end i Milano Industry Days, le giornate del cinema indipendente italiano. L'evento, dedicato a un pubblico di professionisti, conclude i due progetti che Milano Film Network dedica allo sviluppo e alla post-produzione di film italiani, In Progress e Atelier MFN, in collaborazione con Lombardia Film Commission e SIAE.

Dopo una prima edizione pilota di grande successo nel 2015 (con oltre 100 professionisti accreditati da tutta Italia e la giuria de L'Atelier presieduta da Alberto Barbera), il Milano Film Network (MFN) rinnova dunque la sua "due giorni" di pitching e networking professionali per il mondo del cinema e dell’audiovisivo italiano in cui sono presentati i finalisti di In Progress e L’Atelier, due progetti di fatto unici in Italia che sostengono concretamente due momenti chiave della vita di un film: lo sviluppo e la post-produzione.

La giornata di domani vedrà la presentazione dei 10 finalisti del workshop di sviluppo produttivo In Progress, che dal mese di giugno 2016 accompagna lo sviluppo di 20 progetti di giovani autori italiani. Tra questi, la giuria assegnerà le 3 borse di sviluppo messe in palio al termine del percorso. Quest’anno la giuria di In Progress è composta da Leonardo Di Costanzo, Minnie Ferrara, Giona Nazzaro, dai due mentor del workshop 2016, Michelangelo Frammartino e Carlo Hintermann, e da Carlo Chatrian, Direttore del Festival di Locarno. Questi i finalisti: Chiara Livia Arrigo, Lindiota; Sandro Bocci, Apeiron; Luca Chinaglia, Il figlio della lupa; Gabriele Gianni, Vattam, il cerchio; Vanina Lappa, Caro Giacomo; Giuseppe Petruzzellis, La ricerca; Bruno Rocchi, Talking Dreams; Andrea Sorini, Bajkonur, Terra; Giovanni Sorrentino, La sola cosa; Alessia Zampieri, Il canto dell’aurora.

Si prosegue domenica con l’Atelier, il fondo di MFN a sostegno della post-produzione di lunghi italiani. Tra i 68 film iscritti alla call (fiction e documentari), provenienti da tutta Italia - soprattutto Lazio, Piemonte, Emilia Romagna e Lombardia - Milano Film Network ha selezionato i lungometraggi finalisti di Atelier MFN 2016: Buon inverno di Giovanni Totaro, La controfigura di Ra di Martino, Ibi di Andrea Segre, Il monte delle formiche di Riccardo Palladino e Via delle Felicità di Martina Di Tommaso.

I registi e i produttori dei film finalisti presenteranno alla giuria presieduta da Edouard Waintrop, Direttore della Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes, i loro rough cut e al termine saranno assegnati i premi di post-produzione, offerti da Milano Film Network e dai suoi partner.

 

Related