AL FRANCO PARENTI DI MILANO I PUNTI DI VISTA AL FEMMINILE DI SGUARDI ALTROVE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

AL FRANCO PARENTI DI MILANO I PUNTI DI VISTA AL FEMMINILE DI SGUARDI ALTROVE

Sguardi Altrove International Women’s Film Festival continua a crescere e a mantenere viva la riflessione sulle questioni legate al mondo femminile. Il tema della XXVI edizione è “Bellezza e coraggio: plurale femminile contemporaneo”.

La rassegna internazionale dedicata al cinema e ai linguaggi artistici al femminile, patrocinata da SIAE, è fino al 21 giugno in uno dei luoghi più significativi della cultura milanese, il Teatro Franco Parenti con diramazioni in altri tre spazi chiave della città, Il Cinemino, Wanted Clan e Après-Coup oltre che all’Auditorium di Rho e all’Infopoint Regionale di Rho. Questa ricca edizione prevede oltre 60 film, tra lungometraggi e cortometraggi, provenienti da 5 continenti, e un ampio programma di eventi paralleli in 8 location.

Cuore della manifestazione sono le due sezioni competitive: Nuovi Sguardi, concorso internazionale a regia femminile dedicato a lungometraggi di finzione e documentari che competono per il premio Cinema Donna 2019, e Sguardi (S)confinati, concorso internazionale di cortometraggi, sempre a regia femminile, tutti in anteprima italiana, che concorrono per il premio Talent Under 35, attribuito dal Comune di Rho, e per il Premio Il Cinemino.

Da segnalare la sezione non competitiva #FrameItalia, vetrina dedicata a lungometraggi, documentari e cortometraggi italiani e l’Omaggio a Agnès Varda a pochi mesi dalla sua scomparsa, a cura di Patrizia Rappazzo e Floriana Chailly, realizzato in collaborazione con Il Cinemino. Prima donna a ricevere l’Oscar alla carriera, la regista sarà ricordata attraverso la proiezione in anteprima italiana della sua serie tv “Agnès de ci de là Varda” e del suo penultimo lungometraggio “Visages villages” (Il Cinemino, 20 giugno, ore 18.00).

In linea con il tema guida di questa edizione, due focus: “Le Pioniere del Cinema Europeo” e “Donne e tecnologie. Donne in codice”.

Qui il catalogo del festival e il programma completo.

Related