Al via Festival Itala. Per una rinascita delle arti, ricordando Osvaldo Cavandoli
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Al via Festival Itala. Per una rinascita delle arti, ricordando Osvaldo Cavandoli

E’ dedicata a Osvaldo Cavandoli, celebre soprattutto per aver creato e animato il personaggio della Linea, la prima edizione del Festival Itala. Per una rinascita delle arti. La manifestazione vuole rendere omaggio al fumettista in occasione del decennale della sua scomparsa e a sessant'anni da Carosello.

La manifestazione - che prevede eventi a Milano fino al prossimo 14 dicembre - prende il via oggi pomeriggio con l’inaugurazione della statua La Linea in via dei Mercanti. Realizzata dall’artista cileno Patricio Parada e dall'artigiano Simone Pignata, la statua rimarrà esposta fino al prossimo 30 novembre. In occasione dell'inaugurazione sono previsti un concerto del pianista Sebastiano Tavolazzi in omaggio alle sonorizzazioni dei corti animati della Linea di Osvaldo Cavandoli, con le musiche composte da Franco Godi e Corrado Tringali, una performance canora di Angela Alessandra Notarnicola, una performance della ballerina di tip-tap Lucia Tattoli e lo spettacolo Atti inutili di bellezza a cura di Teatro degli incontri.

Il Festival Itala. Per una rinascita delle arti è un’iniziativa nata per tutelare la cultura d’autore attraverso la promozione e la creazione di sinergie tra giovani produzioni indipendenti, con il coinvolgimento attivo della cittadinanza e favorendo interazioni tra autori di fama nazionale e internazionale e professionisti di differenti generazioni e di diversi settori artistici e culturali. Sarà una festa cittadina e si dislocherà in diversi luoghi di Milano con tributi, mostre, approfondimenti, incontri, eventi di intrattenimento e molte altre iniziative.

Il Festival Itala. Per una rinascita delle arti è realizzato con il contributo di SIAE ed è patrocinato da Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano, Camera di Commercio di Milano, RAI Lombardia, Agis Lombarda e ASIFA Italia.

Related