Al via “Roma che legge”: la festa diffusa della lettura
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Al via “Roma che legge”: la festa diffusa della lettura

Sarà una festa della lettura la prima edizione di “Roma che legge”, iniziativa realizzata dal Forum del libro in collaborazione con Biblioteche di Roma che si terrà fino al 23 aprile in diversi luoghi della Capitale, tra scuole, biblioteche, bibliopoint, istituzioni pubbliche e privato.

Un programma variegato dedicato al mondo dei libri che coinvolgerà più di 200 realtà, ricco in particolare di iniziative per il quattrocentesimo anniversario della morte di William Shakespeare: letture, proiezioni di film, spettacoli e itinerari ispirati alla opere del Bardo. Alcuni eventi segneranno la manifestazione: domani alle 16 appuntamento al MAXXI di Roma dedicato al Premio Strega Ragazze e Ragazzi con letture tratte dai 10 libri finalisti del Premio. L’incontro è organizzato dalla Fondazione Bellonci, interverranno Giovanni Solimene (presidente Forum del Libro) e Paola Gaglianone (presidente Biblioteche di Roma). Nel piazzale del Museo intrattenimento con letture ad alta voce grazie a l’Ape Lettura, la Libromobile delle Biblioteche di Roma.

Il 21 aprile, protagonisti saranno due istituti del XII Municipio: si parte alle 14.30 presso il “Nando Martellini” con laboratori, gare di lettura, presentazioni e l’approfondimento a cura di Della Passerelli sulla “diversabilità” e l’inntercultura. Alle 18 presso il “Federico Caffè” spazio alla “Notte bianca della lettura”: un incontro musical-letterario con studenti, insegnanti, scrittori ed editori sui diversi generi e stili, dalla poesia alla saggistica, dai grandi classici ai nuovi fenomeni del web. Il 23 aprile, ultimo giorno di “Roma che legge” – che coincide con la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore - sarà una giornata di festa. Doppio appuntamento per il decennale della Biblioteca Europa: alle 10, “L’Europa ama il classico”, reading e perfomance teatrali di opere di grandi autori e, alle 12, “Mancha d’Europa”, un viaggio tra Cervantes, Borges e Shakespeare che animerà il Goethe Institute.

Nel pomeriggio verrà inaugurata la nuova biblioteca Collina della Pace, una moderna mediateca e centro culturale polivalente nato dai beni confiscati alla mafia nel parco intitolato alla memoria di Peppino Impastato: dalle 15.30, mostre, musica, lettura e “Un mondo di opportunità, per una vita migliore” approfondimento a cui prenderanno parte, tra gli altri, Antonella Agnoli e Enrica Manenti (presidente AIB).

L’intero programma dell’iniziativa è consultabile sul sito www.forumdellibro.org

Related