AIR, artisti in residenza. C’è tempo fino al 12 ottobre per candidarsi.
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

AIR, artisti in residenza. C’è tempo fino al 12 ottobre per candidarsi.

Sono aperte le selezioni per venti residenze di artista, destinata ai giovani jazzisti italiani di tutte le regioni italiane e di un’età compresa tra i 18 e i 40 anni, da trascorrere all’estero nel 2020 (quattro settimane) con il contributo di SIAE, con il patrocinio e l’accoglienza di Istituti Italiani di Cultura, Ambasciate e Consolati.

MIDJ - Associazione Nazionale Musicisti di Jazz - promuove l’iniziativa per motivare i giovani jazzisti italiani allo sviluppo della propria creatività in relazione alla scena internazionale grazie a un percorso di formazione e crescita professionale.

Obiettivo: incentivare la crescita del jazz italiano attraverso la creazione di una rete di residenze per giovani artisti in collaborazione con le Ambasciate italiane, gli Istituti italiani di Cultura e i Consolati esteri in Europa e nel mondo. Gli artisti in residenza avranno una grande opportunità per una crescita significativa sia dal punto di vista umano che professionale, grazie a nuovi contatti che possono essere sviluppati e alla condivisione delle esperienze con gli altri artisti in residenza.

Le candidature dovranno pervenire entro sabato 12 ottobre 2019, e saranno esaminate da quattro Commissioni, formate da personalità di chiara fama in ambito jazzistico nazionale e internazionale, scelte dal Direttivo MIDJ. Le domande saranno selezionate in base a parametri di preparazione tecnica, ma anche della inclinazione alla creatività e innovazione. Si terrà debito conto anche della storia personale del giovane artista, in modo da poter premiare la serietà e l’impegno nell’affrontare lo studio e la professione del musicista. Tutti gli artisti dovranno essere iscritti a MIDJ per l’anno in corso e alla SIAE.

Qui la modalità di partecipazione, le convenzioni e il bando

Related