“DOVE SONO LE LUCCIOLE” DI FLAMINIA GRESSI È IL VINCITORE DEL PREMIO SOLINAS MIGLIOR SOGGETTO
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

“DOVE SONO LE LUCCIOLE” DI FLAMINIA GRESSI È IL VINCITORE DEL PREMIO SOLINAS MIGLIOR SOGGETTO

Proclamati ieri nel corso di una giornata dedicata ai ragazzi i vincitori del Premio Solinas 2016: la Giuria ha assegnato il Premio per il Miglior Soggetto (2.000 euro) a “Dove sono le lucciole” di Flaminia Gressi “per il coraggio di riprendere una pagina tragica della cronaca italiana già più volte raccontata, questa volta non però dal punto di vista dei carnefici ma mettendosi in ascolto delle vittime, al netto dei pregiudizi di chi le ha violentate prima e strumentalizzate poi.  Una riflessione moderna e post ideologica sulle differenze di classe, senza morbosità e giudizio, ma con l’amore che si deve a tutti i personaggi delle proprie storie, anche nel racconto delle loro fragilità”. La storia racconta il massacro del Circeo a partire dal giorno dopo l’evento, e segue la nascita dell’amicizia tra due donne, Donatella Colasanti e la sua avvocata.

Menzione speciale a “Il male minore” di Giulia Camilla Pace “per un soggetto scritto con un impianto originale, creativo e intelligente, che sfida il lettore a ricomporre i tasselli di un racconto molto vivido: quello di ‎due sorelle adolescenti alle prese con le reciproche sofferenze e con un mondo senza padri. Un doppio ritratto forte, una scrittura scintillante, una storia modernissima e trasparente, una finestra spalancata sull’abisso dell’adolescenza.”

Agli otto progetti arrivati in finale sono state consegnate le borse di sviluppo messe a disposizione da SIAE nell’ambito del progetto triennale destinato alla formazione e promozione dei giovani autori.

Ora parte la seconda fase del premio: finalisti e vincitori parteciperanno al laboratorio di alta formazione del Solinas e in tre mesi svilupperanno le sceneggiature che poi saranno inviate ad una seconda Giuria. Questa assegnerà il Premio Franco Solinas Miglior Sceneggiatura di 9.000 euro e la Borsa di Studio Claudia Sbarigia di 1.000 euro. Il vincitore verrà proclamato entro marzo 2017.

Related