È FAST & FURIOUS 8 IL FILM Più VISTO AD APRILE. SEGUONO LA BELLA E LA BESTIA E BABY BOSS
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

È FAST & FURIOUS 8 IL FILM Più VISTO AD APRILE. SEGUONO LA BELLA E LA BESTIA E BABY BOSS

Secondo la classifica SIAE de I top al Botteghino, Fast & Furious 8 è il film più visto nel mese di aprile 2017. Noto anche come Fast 8, l’ottavo capitolo della fortunata saga diretto da Gary Gray ha conquistato le sale italiane con 1.925.194 ingressi.  Rispettivamente come secondo e terzo posto, ci sono La Bella e la Bestia di Bill Condon e Baby Boss di Tom McGrath. Il cast d’eccezione e le atmosfere fiabesche della Francia di fino ‘700 segnano, per il remake live action dell’omonimo film di animazione del 1991, un totale di 827.651 spettatori.  Seguono, con 726.143 presenze, gli sconvolgimenti familiari visti con gli occhi di un bimbo di sette anni e mezzo, Tim Templeton, portati dall’arrivo di un fratellino pronto a monopolizzare le attenzioni e l’affetto dei genitori.

Dopo un podio a stelle e strisce, la quarta posizione parla francese con la commedia Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse di Hugo Gélin, rivisitazione del film messicano Instructions Not Included (2013) di Eugenio Derbez, che registra 591.554 ingressi. L’America torna nella chart con i nuovi supereroi di Guardiani della Galassia Vol. 2, dove la regia di James Gunn tocca quota di 529.392 presenze  per un mix di azione e umorismo (quinta posizione), con i I Puffi – Viaggio nella foresta segreta di Kelly Asbury (sesta posizione con 510.111 ingressi) e con il lavoro di Rupert Sanders, Ghost in the Shell, adattamento cinematografico dell’omonimo manga del 1989, che porta nelle sale 323.673 spettatori.

L’Italia è in classifica con Moglie e Marito (settima posizione), Lasciati andare (nona posizione) e La tenerezza (decima posizione). Tra scambi di identità e riflessioni sui ruoli di genere, il lungometraggio di esordio di Simone Godano, basato sulla sceneggiatura di Giulia Steigerwalt, segna 342.221 ingressi; Lasciati andare, invece, commedia diretta da Francesco Amato sulla singolare amicizia tra il pigro Elia Venezia (Toni Servillo), costretto per ragioni di salute a praticare sport, e la sua personal trainer sempre pronta a cacciarsi nei guai, raggiunge 248.298 presenze. Ultima posto per La tenerezza e la tragicità dei rapporti celata all’interno di un una famiglia benestante. La pellicola drammatica ambientata in una Napoli borghese, e raccontata attraverso la macchina da presa di Gianni Amelio, chiude la top ten con 160.292 spettatori.

Related