Il Diritto alla Paternità dell'Opera

L'autore ha il diritto di essere pubblicamente indicato e riconosciuto come creatore della sua opera, di cui può rivendicare in qualunque momento la paternità (art. 20 L. d.A.).

Nell’ambito di questo rientra anche la facoltà dell’autore di far circolare la propria opera in forma anonima o con uno pseudonimo, conservando il diritto di rivelarsi e di far riconoscere in giudizio, in qualsiasi momento, la sua qualità di autore (art. 21 Ld.A.).

L’autore può esercitare il diritto sia rivendicando a sé la paternità della sua opera, sia pretendendo che il proprio nome sia presente sugli esemplari dell’opera o che venga indicato in occasione di ogni forma di utilizzazione e di comunicazione pubblica come l’esecuzione, la rappresentazione, la proiezione cinematografica, la diffusione radiofonica e televisiva, la recitazione e così via.