L'Osservatorio dello Spettacolo

L’Osservatorio dello Spettacolo è il centro di studi e di raccolta dati della Società Italiana degli Autori ed Editori. Compito dell’Osservatorio è quello di monitorare l’attività dello spettacolo e dell’intrattenimento in Italia a 360 gradi con analisi che coinvolgono concerti, cinema, teatro, lirica, commedie musicali, ballo, mostre, sport, attrazioni dello spettacolo viaggiante; un’attività importantissima che fornisce informazioni e chiavi di lettura fondamentali per la comprensione e l’interpretazione dello stato dell’industria in Italia.

L’Osservatorio dello Spettacolo pubblica regolarmente le analisi statistiche elaborate; le pubblicazioni regolari comprendono gli Annuari Statistici dello Spettacolo a partire dal 1936, gli Andamenti Semestrali dal 2006, gli Andamenti Stagionali dello Spettacolo e il progetto Cinque Anni di Cinema

SCARICA ORA I DATI DELLO SPETTACOLO 1° SEMESTRE 2016

Le pubblicazioni e gli archivi sono disponibili online in formato scaricabile nella Biblioteca Virtuale. Le pubblicazioni in formato cartaceo sono invece consultabili presso la Biblioteca della Direzione Generale della SIAE a Roma, in via della Letteratura 30. La Biblioteca è aperta al pubblico dal lunedì al giovedì dalle 9.15 alle 13.15 e dalle 15.00 alle 16.30 ed il venerdì dalle 9.15 alle 13.15.

Inoltre, l’Osservatorio dello Spettacolo è in grado di predisporre raccolte ed analisi di dati statistici realizzate ad hoc su qualunque necessità informativa per organismi esterni, enti, e istituzioni pubbliche e private.

I dati relativi al primo semestre dell'anno offrono importanti segnali di tendenza sull'andamento dello spettacolo nell'anno.

La pubblicazione semestrale espone le informazioni sugli indicatori dello spettacolo con un livello di approfondimento territoriale maggiore rispetto a quelle presenti nell'Annuario dello spettacolo. Per tale motivo, pur trattandosi di un'elaborazione provvisoria, i dati semestrali offrono importanti e utili spunti di riflessione sul mondo dello spettacolo.

L’attività di spettacolo in Italia – 1°semestre 2016 

Archivio semestri di anni precedenti:

1°semestre 2015

1°semestre 2014

1°semestre 2013

1°semestre 2012

1°semestre 2011

1°semestre 2010

1°semestre 2009

1°semestre 2008

1°semestre 2007

1°semestre 2006

L’analisi dei dati sugli andamenti stagionali è focalizzata sul risultato conseguito durante le stagioni canoniche dello spettacolo solitamente concentrate tra i mesi di settembre e giugno dell’anno seguente. Questo particolare punto di vista assume un diverso grado di rilevanza a seconda del settore esaminato: è da considerarsi di particolare rilevanza nel caso degli studi riguardanti il cinema, il teatro, i concerti classici e i campionati dei maggiori sport di squadra.

● Agosto 2015 – Luglio 2016 e stagioni precedenti
● ​Agosto 2014 – Luglio 2015 e stagioni precedenti
● Agosto 2013 – Luglio 2014 e stagioni precedenti
● Agosto 2012 – Luglio 2013 e stagioni precedenti
● Agosto 2011 – Luglio 2012 e stagioni precedenti
● Agosto 2010 – Luglio 2011 e stagioni precedenti
● Luglio 2008 – Giugno 2009; Luglio 2009 – Giugno 2010
● Luglio 2007 – Giugno 2008; Luglio 2008 – Giugno 2009

Lo studio si incentra sulle informazioni contenute negli archivi statistici della SIAE e si è arricchita negli ultimi anni di informazioni sempre più qualificate e di maggior dettaglio, quali la codifica degli organizzatori, dei luoghi di spettacolo e delle ripartizioni geografiche del Paese.
In questo modo il progetto Cinque Anni di Cinema è in grado di offrire una visione completa e di valore dello stato dell’industria in Italia.
Le pagine della pubblicazione mostrano il risultato dell'analisi con riferimento ai diversi indicatori dello spettacolo. Nell'ordine, sono proposti:

● il numero di spettacoli;
● il numero di giornate solari;
● gli ingressi;
● il prezzo medio dei biglietti;
● la spesa al botteghino.

Le tabelle sono ordinate per regione, provincia e comune.
Sono riportati anche i dati riguardanti la rilevazione del numero degli schermi con indicazione del numero complessivo degli schermi rilevati e di quelli che hanno ospitato almeno 60 spettacoli nell'anno.

 

 

Nell'autunno del 1934, presso l'Accademia dei Lincei, in occasione del IV Convegno Volta, l'allora Presidente della Siae, Dino Alfieri, presentò la relazione sulla situazione dello spettacolo italiano. Da quel rapportò scaturì, qualche mese dopo, la prima pubblicazione della Siae incentrata sui dati statistici dello spettacolo intitolata "La vita dello spettacolo in Italia nel decennio 1924-1933".

Scarica in PDF "La vita dello spettacolo in Italia nel decennio 1924-1933"

 

Dal 2013, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo pubblica annualmente, sulle pagine del proprio sito internet, i dati sullo spettacolo raccolti ed elaborati nell'ambito del progetto "PanoramaSpettacolo".

Il progetto è stato ideato dalla Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo e Direzione Generale per il Cinema, con i database messi a disposizione dall'Ufficio Statistica della SIAE, con l'obiettivo di creare un sistema di monitoraggio puntuale dei luoghi che ospitano attività di spettacolo.

Leggi la notizia e scarica il documento in PDF dal sito del MiBACT

In base ai dati presentati a partire dagli Annuari dello Spettacolo 2006, la Società Italiana degli Autori e degli Editori ha realizzato un progetto di visualizzazione dinamica dei dati. In questa sezione viene proposto un diverso criterio di visualizzazione dei dati dello spettacolo, basato sull'analisi dinamica degli indicatori. Utilizzando una serie di selettori a discesa, è possibile individuare i valori di proprio interesse riepilogati per periodo di rilevazione, tipologia di manifestazione e per contesto geografico.

Vai al cruscotto di analisi dinamica dei dati (file visualizzabile correttamente utilizzando Google Chrome o Explorer 10)

 

Ufficio Statistica

SIAE - Direzione Generale
Viale della Letteratura, 30
00144 Roma
E-mail: statistica@siae.it
Telefono: +39 06.5990.2078
Fax: +39 06.5990.2020