Tutela le tue opere - Musica

Per tutelare le tue opere musicali e ricevere i compensi che ti spettano dalla loro utilizzazione è necessario depositare i brani di cui sei autore o editore.

Il deposito delle opere è gratuito.

 

Come depositare le tue opere

scegli come effettuare i depositi dei tuoi brani:

  • tramite l’app SIAE+, disponibile gratuitamente per iOS e Android
  • tramite il Portale Autori Editori
  • inviando la documentazione necessaria tramite raccomandata A/R a
    SIAE – Divisione Musica, Ufficio Documentazione
    Viale della Letteratura 30
    00144 Roma
  • consegnando la documentazione presso lo Spazio SIAE in Viale della Civiltà Romana 17, Roma.


Cosa ti serve per depositare un’opera

Seleziona il tipo di opera che devi depositare e scopri cosa è necessario presentare per tutelarla.
 

Ecco cosa devi presentare per depositare un’opera originale:

  • il modello di dichiarazione dell'opera: puoi compilarlo online via App o Portale, oppure compilare e consegnare in originale il bollettino di dichiarazione (Mod. 112H4), firmato da tutti gli aventi diritto iscritti SIAE coinvolti nell’opera.
  • L’esemplare dell’opera (cioè la musica e, ove presente, il testo):
  • se procedi con la compilazione del bollettino online puoi allegare spartito e testo, se previsto, nei formati pdf, tiff, png, jpg. In alternativa (o in aggiunta) puoi allegare la registrazione audio dell’opera nei formati mp3, wav, aiff, flac, aac, m4a, ad eccezione delle opere di genere serio e delle elaborazioni di pubblico dominio per le quali è obbligatorio il caricamento della partitura scritta.
  • se procedi con la compilazione del bollettino cartaceo, inviaci la trascrizione della parte musicale (almeno la linea melodica) e del testo letterario, se previsto, completi dei nominativi di tutti i creatori dell’opera.

Se sei un editore iscritto a SIAE puoi dichiarare un’opera in qualità di sub-editore.

Cosa devi presentare:

  • la dichiarazione dell’opera: puoi compilarla online via App o Portale, oppure compilare e consegnare in originale il bollettino di dichiarazione (Mod. 112H4), firmato da tutti gli aventi diritto iscritti SIAE coinvolti nell’opera.

Il deposito dell’esemplare dell’opera, in questo caso, non è richiesto in fase di dichiarazione dell'opera.

É possibile depositare le opere in sub-edizione anche nel formato standard internazionale “CWR”. Contattaci se desideri farlo.

I documenti da presentare sono differenti a seconda che l’opera di cui è stata fatta una elaborazione sia in pubblico dominio (e cioè, che siano cessati i diritti d’autore sull’opera) o che sia ancora tutelata.

 

Opere tutelate 

Cosa ti occorre:

  • la dichiarazione dell’opera: puoi compilarla online via App o Portale, oppure compilare e consegnare in originale il bollettino di dichiarazione (Mod. 112H4), firmato da tutti gli aventi diritto iscritti SIAE coinvolti sia nell’opera preesistente che nell’opera elaborata
  • l’esemplare dell’opera: inviaci in formato .pdf la trascrizione della parte musicale (almeno la linea melodica), e del testo letterario (se previsto), completo dei nominativi di tutti gli autori
  • il consenso preventivo a procedere con il deposito dell’elaborazione, da parte degli aventi diritto dell’opera tutelata (non è necessario inviarlo a SIAE in fase di dichiarazione).

 

Opere in pubblico dominio 

Documenti richiesti:

  • la dichiarazione dell’opera: puoi compilarla online via App o Portale, oppure compilare e consegnare in originale il bollettino di dichiarazione (Mod. 112H4), firmato da tutti gli aventi diritto iscritti SIAE coinvolti nell’opera
  • l’esemplare dell’opera elaborata: anche in caso di invio online, è necessaria una partitura scritta (nei formati pdf, tiff, png, jpg, heif). La registrazione audio dell’opera potrà essere allegata, ma solo in aggiunta alla partitura
  • l’esemplare dell’opera originale da cui è stata tratta l’elaborazione
  • se procedi con la compilazione cartacea, una breve relazione tecnico-musicale sull’intervento elaborativo effettuato (Mod. 150); se procedi con la compilazione online, ti basterà inserire nell’apposito campo una breve descrizione del lavoro di elaborazione effettuato

Il Comitato Elaborazioni della Divisione Musica prenderà in esame gli interventi effettuati.

Per ciascuna elaborazione è previsto il pagamento di diritti amministrativi di procedura, pari ad € 12,40 + IVA.

Per l’adattamento in lingua italiana del testo di opere straniere la documentazione richiesta varia a seconda che si tratti o meno di opere in sub-edizione.

 

Opere straniere in sub-edizione

Cosa ti occorre:

  • la dichiarazione dell’opera: puoi compilarla online via App o Portale, oppure compilare e consegnare in originale il bollettino di dichiarazione (Mod. 112H4), firmato da tutti gli aventi diritto iscritti SIAE coinvolti nell’opera.
  • l’esemplare del testo adattato

 

Opere straniere non in sub-edizione 

Documenti richiesti:

  • la dichiarazione dell’opera: puoi compilarla online via App o Portale, oppure compilare e consegnare in originale il bollettino di dichiarazione (Mod. 112H4), firmato da tutti gli aventi diritto iscritti SIAE coinvolti nell’opera.
  • l’esemplare dell’opera: inviaci in formato .pdf la trascrizione della parte musicale (almeno la linea melodica), e del testo letterario (se previsto), completo dei nominativi di tutti gli autori e specificando il loro contributo creativo. In alternativa, al posto dello spartito puoi inviarci la registrazione audio (ad eccezione delle opere di genere serio, che invece richiedono sempre l’invio della partitura).
  • Un documento di autorizzazione all’adattamento rilasciato dagli aventi diritto dell’opera originale (non è necessario inviarlo a SIAE in fase di dichiarazione).

Ricorda: puoi anche depositare opere composte da musiche originali e testi letterari o poetici preesistenti e tuttora tutelati. In questo caso i firmatari del bollettino di dichiarazione si assumono ad ogni effetto la piena responsabilità, anche per ciò che riguarda l’utilizzo dell’opera letteraria preesistente di cui è stato acquisito il preventivo consenso.

 

Come modificare i dati delle opere musicali

Scopri come modificare, all’occorrenza, un elemento di un’opera che hai già dichiarato e depositato in SIAE.

 

Titolo

Compila un nuovo bollettino di dichiarazione (indicandolo come “Deposito Sostitutivo”) inserendo i dati relativi al deposito precedente (codice e titolo dell’opera), con il nuovo titolo o i titoli aggiunti.

In alternativa, puoi presentare in via cartacea il modulo di richiesta variazione titolo, sottoscritto da tutti gli aventi diritto iscritti SIAE.

 

Edizioni

Compila un nuovo bollettino di dichiarazione (che sarà un “deposito sostitutivo”) indicando i dati relativi al deposito precedente (codice e titolo dell’opera).

In caso di rinuncia da parte di un editore, al nuovo bollettino di dichiarazione dovrà essere allegata la dichiarazione di rinuncia alla proprietà editoriale da parte dell'editore uscente, oppure l'atto di cessione o di vendita dell'opera.

 

Compositori e Autori

Per inserire nuovi autori e compositori dell’opera rispetto al primo deposito è necessario che dal nuovo esemplare del brano risultino le modifiche apportate all’opera dal nuovo contributo autorale.

I firmatari del nuovo bollettino di dichiarazione dovranno indicare espressamente che si tratta di un deposito sostitutivo, dichiarando così che la modifica dei dati di paternità è motivata da variazioni sostanziali alla parte musicale-letteraria, presente nel nuovo esemplare depositato.

 

Esemplare dell’opera

È possibile, previo consenso di tutti gli aventi diritto, modificare l’esemplare dell’opera (musica o testo) già depositata in SIAE.

Per farlo ti basta inviare la nuova partitura e/o il nuovo testo con una lettera firmata da tutti gli aventi diritto, facendo riferimento ai dati del deposito (titolo e codice opera). Nel caso in cui le modifiche siano state apportate da nuovi autori rispetto al precedente deposito dell’opera, è necessario effettuare un nuovo deposito (vedi il paragrafo precedente).

Se la variazione consiste in una traduzione in lingua diversa del testo (anche in dialetto), dovrai compilare una nuova dichiarazione, con indicato l'adattatore, e allegare l’esemplare del testo tradotto. All'adattatore in lingua dovrà essere assegnata una quota come sub-autore (SA).

 

Quote

Invia una nuova dichiarazione, specificando che si tratta di un deposito sostitutivo e indicando i dati relativi al deposito precedente (codice e titolo dell’opera).

 

Trasferire il repertorio

Per trasferire interi cataloghi da una casa editrice a un’altra è necessario rivolgersi all’Ufficio Documentazione della Divisione Musica.

 

Quali documenti presentare?

Ecco cosa ti serve:

1. Atto di cessione registrato stipulato attraverso scrittura privata o atto pubblico: l’atto deve indicare la denominazione della Casa Editrice cedente e della cessionaria, il repertorio ceduto, la decorrenza del semestre (1° o 2° semestre) ed il prezzo pattuito.

In mancanza dell’atto registrato, e solo nel caso in cui la Società non sia in stato di liquidazione o fallimento, potrà essere presentata documentazione idonea ad attestare la corrispondenza intercorsa tra le Case Editrici dalla quale risulti in modo esplicito l’intenzione di cedere e quella di acquistare il repertorio e sulla quale siano riportati gli stessi elementi precedentemente indicati per l’atto registrato.
Tale scambio di corrispondenza dovrà essere accompagnato da copia della fattura del corrispettivo.

2. Verbale di assemblea (qualora la casa cedente sia una società di capitali) contenente il conferimento all’amministratore in carica del potere di attuare il trasferimento.

3. Copia della ricevuta di pagamento da parte della Casa Editrice cedente o cessionaria dell’importo dovuto per costo di istruttoria, con causale: “Denominazione o nominativo dell’ordinante - Costi di istruttoria per cessione totale di repertorio musicale” (vedi paragrafo successivo).

4. Dichiarazione da parte della Casa Editrice cedente di volersi cancellare da SIAE o di voler proseguire l’attività e permanere nel rapporto di associazione, in tal caso dichiarando nuove opere.

 

Costi e modalità di pagamento

Il costo di istruttoria per la cessione totale del repertorio musicale è pari a € 472,87 (€ 387,60 + IVA)

Il pagamento può essere effettuato tramite:

  • c/c postale n.84294008 
    intestato a SIAE – DIVISIONE MUSICA 
    Viale della Letteratura 30 – 00144 Roma
  • c/c Postale SIAE – IBAN: IT 47 M 07601 03200 000084294008
  • c/c Bancario
    Intesa San Paolo S.p.A.  – Filiale di Roma 
    Viale dell’Arte 21 – 00144 Roma
    IBAN: IT 97 O 03069 03390 000103113045

 

Info utili

Il trasferimento totale di repertorio può essere effettuato in via automatica solo nel caso in cui la Casa Editrice cedente risulti iscritta alla Camera di Commercio.

Nel caso in cui la posizione contabile della società cedente presenti un saldo negativo, per anticipo fruito o per addebito di diritti erroneamente attribuiti in precedenza, la Casa Editrice dovrà preventivamente definire con l’Ufficio Contabilità della Divisione Musica la propria posizione debitoria. Qualora, invece, il debito sia relativo al pagamento di quote sociali SIAE, la Casa Editrice dovrà contattare preventivamente il Servizio Clienti.

Costituiscono, infine, motivi ostativi alla cessione totale di repertorio musicale anche le circostanze riguardanti cessioni e pignoramenti dei proventi, impegni contabili verso terzi o giudizio disciplinare in corso in cui possono eventualmente venire a trovarsi gli interessati.

 

Documenti utili

Scarica e tieni a portata di mani la guida alla compilazione del bollettino di dichiarazione per le tue opere.

Bollettino di dichiarazione (Mod. 112 H4)
Deposito elaborazione di opera di pubblico dominio (MUS-DOC-150-00)

 

Variazione dei dati delle opere musicali

Richiesta variazione titolo (MUS-DOC-VT-01)

 

Richiesta di documentazione relativa alle opere

Richiesta di documentazione relativa alle opere (MUS-DOC-RDO-00)

 

Deposito opere audiovisive

Programma musicale film (Mod. 109) Excel
Programma musicale film TV (Mod. 109 TF) Excel

 

Cessione parziale di diritti editoriali

Notifica di cessione parziale di diritti editoriali (MUS-DOC-CPDE-00)

 

Cessione all'estero di opere italiane

Notifica per singola opera (Mod. 20)
Notifica per singola opera in aggiunta al Mod 20 (Mod. 20 A)
Notifica contratto generale