Trasformazione del rapporto di adesione

SIAE offre agli iscritti in regola con il pagamento della quota sociale relativamente all’anno in corso, la possibilità di convertire il proprio rapporto di Associazione in quello di Mandato e viceversa in qualunque momento, in maniera semplice e veloce. La conversione ha effetto dal 1° gennaio dell'anno successivo a quello della richiesta, se effettuata entro e non oltre il 31 agosto di ogni anno. La richiesta può essere effettuata tramite:

- il Nuovo Portale Autori ed Editori dove può autonomamente modificare in modo semplice e veloce i dati relativi alla sua posizione;

- la compilazione del modulo relativo alla variazione richiesta debitamente firmato e inviato tramite Posta Elettronica Certificata fornita dalla SIAE a tutti gli Aventi Diritto all’indirizzo Comunicazioni.SIAE@pec.siae.it ovvero attraverso Raccomandata A/R a Servizio Clienti - SIAE - V.le della letteratura, 30 - 00144 Roma con allegata fotocopia di un valido documento di identità;

- il Form web di assistenza SIAE, selezionando il tuo repertorio; Servizi correlati alla gestione del rapporto associativo; Variazioni relative alla posizione SIAE.

Se sei un Mandante e vuoi diventare Associato basta trasmettere la richiesta di conversione del rapporto relativo alla tua categoria (Autore, Editore e Categorie Diverse, Erede).

Se sei un Associato e vuoi diventare Mandante è necessario trasmettere la richiesta di conversione del rapporto relativo alla tua categoria (Autore, Editore e Categorie Diverse, Erede) allegando la ricevuta del versamento di € 32,00 a titolo di imposta di bollo.

Cose da ricordare:

- Solo gli "Associati" hanno il diritto di partecipare all'Assemblea della Società e di votare sulle relative deliberazioni poste all'ordine del giorno, compresa la nomina dei componenti del Consiglio di sorveglianza (artt. 12, 13, 14 e 15 dello Statuto SIAE);

- Gli "Associati" sono tenuti, per ciascun anno successivo alla trasformazione, al pagamento del contributo associativo: contributo Autori (con più di 30 anni di età e meno di 80 anni; gli autori fino a 30 anni di età non sono tenuti al versamento del contributo annuo) o contributo Editori ed altre categorie; nulla cambia sotto il profilo dell’amministrazione economica delle opere;

- I "Mandanti" delle Sezioni Lirica, Musica e DOR sono tenuti, per ciascun anno successivo alla trasformazione, al versamento del corrispettivo annuo: corrispettivo Autori (con più di 30 anni di età e meno di 80 anni; gli autori fino a 30 anni di età non sono tenuti al versamento del corrispettivo annuo) o corrispettivo Editori ed altre categorie; nulla cambia sotto il profilo dell'amministrazione economica delle opere;

- I "Mandanti" delle sole Sezioni Cinema e OLAF fruiscono del mandato cosiddetto "gratuito", che prevede, a fronte dell'esonero dal pagamento del corrispettivo annuo, l'applicazione di una provvigione aggiuntiva del 3% al momento della liquidazione dei diritti, valida per tutti i tipi di diritti tutelati;

- Solo gli Autori "Associati" possono fruire delle prestazioni solidaristiche del Fondo di Solidarietà.