Estensione di Tutela

L’autore associato o mandante, conseguita una determinata qualifica, può estendere gratuitamente la tutela anche ad altre qualifiche e Sezioni, presentando apposita domanda.

Ciò implica la possibilità di aderire, avendone i requisiti, a tutte le Sezioni e/o qualifiche, corrispondendo un’unica quota associativa o corrispettivo annuo, senza costi aggiuntivi.

Per l’estensione di tutela ad altra Sezione sono necessari gli stessi requisiti e formalità previsti per l’associazione o il conferimento di mandato alla Sezione interessata.

Gli Autori che abbiano aderito alla SIAE, conferendo il mandato alle Sezioni Cinema o OLAF, che abbia cioè comportato il versamento del solo importo relativo all’imposta di bollo e l’esonero dal pagamento delle quote annuali di rinnovo del mandato stesso, possono estendere il mandato di tutela alle Sezioni Lirica, Musica, DOR e relative qualifiche presentando l’ulteriore apposito modulo di domanda e versando il corrispettivo annuo per mandato. Il solo corrispettivo annuo sarà dovuto per ciascun anno successivo.

Si rammenta che gli autori fino a 30 anni di età (a qualsiasi Sezione appartenenti) non sono tenuti al versamento del contributo annuo, se Associati, ovvero del corrispettivo annuo, se Mandanti.

I requisiti necessari per l’estensione di tutela nell’ambito di ciascuna Sezione, per la Categoria Autori, sono i seguenti:

Compositore e/o autore della parte letteraria

Dichiarazione di almeno un'opera, mediante l'apposito bollettino mod.112, cui allegare il testo ed un esemplare del relativo spartito.

Attenzione: i testi letterari possono essere dichiarati soltanto se completi della parte musicale.

Autore della parte letteraria
Dichiarazione di almeno un'opera mediante l'apposito bollettino mod.91, insieme ad un esemplare dell’opera nella sua stesura definitiva e drammatizzata.

Compositore
La tutela della musica rientra nella competenza della Sezione DOR soltanto se si tratta di "musica originale", composta espressamente per "operette", "commedie musicali", "opere di genere drammatico con musiche originali" o "fantasia teatrale" e formi, con il testo letterario, un’opera inscindibile; deve essere dichiarata insieme all’autore della parte letteraria, come opera in collaborazione mediante  l'apposito bollettino mod.91, insieme ad un esemplare dell’opera nella sua stesura definitiva e drammatizzata.

Autore e/o adattatore di opere cinematografiche e assimilate (soggettista, adattatore, sceneggiatore, regista)

Deposito di almeno un'opera mediante l’apposito bollettino di dichiarazione Mod. 117 Autori o Mod. 117 Adattatori/Dialoghisti e l’elenco delle opere cinematografiche o assimilate pubblicate, alle quali si sia preso parte in qualità di autore e/o adattatore.

Compositore e/o Autore della parte letteraria
Dichiarazione di almeno un’opera completa mediante l’apposito bollettino Mod. 242, insieme ad un esemplare cartaceo, manoscritto o stampato (integrato o sostituito - quando necessario - da una registrazione su disco, nastro, supporto multimediale, ecc.) della partitura e del libretto.
N.B.: per le elaborazioni di opere di pubblico dominio devono essere depositati l’esemplare dell’opera elaborata, l’esemplare dell’opera originale e una relazione dettagliata del lavoro di elaborazione compiuto.

Coreografo
Dichiarazione di almeno un’opera mediante l’apposito bollettino Mod. 242, insieme ad una riproduzione video dell’opera stessa, completa in tutte le sue componenti.

Autore di opere letterarie
Documentazione che provi l’avvenuta pubblicazione a stampa o l’utilizzazione pubblica di almeno un’opera (letteraria, scientifica, ecc.) o di parti di essa, cui allegare la relativa dichiarazione di responsabilità.
Qualora all’opera siano interessati più aventi diritto (per es. editore, traduttore, coautore) è necessario anche il deposito del bollettino di dichiarazione mod. 344/DL;

Nel caso in cui l’opera sia stata creata per la diffusione radiofonica o televisiva è necessario il deposito del bollettino mod. 344/RF-TV, cui allegare il contratto di commissione dell’opera stessa.

Attenzione: il deposito dell’opera letteraria non è mai richiesto.

Autore di opere delle arti visive (pittura, scultura, fotografia)
Documentazione che comprovi la vendita, o l’avvenuta pubblicazione di almeno un’opera su volumi, cataloghi, riviste, ecc., oppure la sua utilizzazione pubblica nell’ambito di mostre, siti internet, ecc., cui allegare la relativa dichiarazione di responsabilità.

Attenzione: il deposito dell’opera non è mai richiesto.

Per quel che riguarda la domanda di estensione di tutela della Categoria Editori presso un’ulteriore Sezione, è necessario contattarne gli uffici per la valutazione del possesso dei requisiti idonei.