Limitazione di tutela

Ogni Associato o Mandante SIAE ha la possibilità di limitare gratuitamente le categorie di diritti e/o di territori per i quali è richiesta la tutela presentandone apposita richiesta.

La limitazione di tutela può essere richiesta in forma scritta entro la data ultima del 31 agosto di ogni anno, con effetto dal 1° gennaio dell’anno successivo, tramite:

- il Nuovo Portale Autori ed Editori dove può autonomamente modificare in modo semplice e veloce i dati relativi alla sua posizione;

- la compilazione del modulo relativo alla variazione richiesta debitamente firmato e inviato tramite Posta Elettronica Certificata fornita dalla SIAE a tutti gli Aventi Diritto all’indirizzo Comunicazioni.SIAE@pec.siae.it ovvero attraverso Raccomandata A/R a Servizio Clienti - SIAE - V.le della letteratura, 30 - 00144 Roma con allegata fotocopia di un valido documento di identità;

- il Form web di assistenza SIAE, selezionando il tuo repertorio; Servizi correlati alla gestione del rapporto associativo; Variazioni relative alla posizione SIAE.

Autore della parte letteraria e/o Compositore

- dichiarazione di almeno un'opera, mediante l'apposito bollettino mod.112, cui allegare il testo ed un esemplare del relativo spartito.

Attenzione: i testi letterari possono essere dichiarati soltanto se completi della parte musicale.

Autore e/o adattatore di opere cinematografiche e assimilate (soggettista, adattatore, sceneggiatore, regista

- Dichiarazione di almeno un'opera mediante l’apposito bollettino Mod. 117 Autori o Mod. 117 Adattatori/Dialoghisti, cui allegare l’apposito modulo da cui risulti l’avvenuta pubblica diffusione di almeno un’opera cinematografica/assimilata, alle quali si sia preso parte in qualità di autore e/o adattatore, con il quale puoi affidarci in tutela il tuo repertorio e scegliere di ricevere per posta elettronica, anziché per posta ordinaria la rendicontazione dei proventi liquidati.

Autore della parte letteraria

- Dichiarazione di almeno un'opera mediante l'apposito bollettino mod. 91, insieme ad un esemplare dell’opera nella sua stesura definitiva e drammatizzata.

Compositore

- La tutela della musica rientra nella competenza della Sezione DOR soltanto se si tratta di "musica originale", composta espressamente per "operette", "commedie musicali", "opere di genere drammatico con musiche originali" o "fantasia teatrale" e formi, con il testo letterario, un’opera inscindibile; deve essere dichiarata insieme all’autore della parte letteraria, come opera in collaborazione mediante l'apposito bollettino mod. 91, insieme ad un esemplare dell’opera nella sua stesura definitiva e drammatizzata.

Compositore e/o Autore della parte letteraria

- Dichiarazione di almeno un’opera completa mediante l’apposito bollettino mod. 242, insieme ad un esemplare cartaceo, manoscritto o stampato (integrato o sostituito - quando necessario - da una registrazione su disco, nastro, supporto multimediale, ecc.) della partitura e del libretto.

N.B.: per le elaborazioni di opere di pubblico dominio devono essere depositati l’esemplare dell’opera elaborata, l’esemplare dell’opera originale e una relazione dettagliata del lavoro di elaborazione compiuto.

Coreografo

- Dichiarazione di almeno un’opera mediante l’apposito bollettino mod. 242, insieme ad una riproduzione video dell’opera stessa, completa in tutte le sue componenti.

Autore di opere letterarie

- Documentazione che provi l’avvenuta pubblicazione a stampa o l’utilizzazione pubblica di almeno un’opera (letteraria, scientifica, ecc.) o di parti di essa, cui allegare la relativa dichiarazione di responsabilità.

Qualora all’opera siano interessati più aventi diritto (per es. editore, traduttore, coautore) è necessario anche il deposito del bollettino di dichiarazione mod. 344/DL; nel caso in cui l’opera sia stata creata per la diffusione radiofonica o televisiva è necessario il deposito del bollettino mod. 344/RF-TV, cui allegare il contratto di commissione dell’opera stessa.

Attenzione: il deposito dell’opera letteraria non è mai richiesto.

Autore di opere delle arti visive (pittura, scultura, fotografia)

- Documentazione che comprovi la vendita, o l’avvenuta pubblicazione di almeno un’opera su volumi, cataloghi, riviste, ecc., oppure la sua utilizzazione pubblica nell’ambito di mostre, siti internet, ecc., cui allegare la relativa dichiarazione di responsabilità.

Attenzione: il deposito dell’opera non è mai richiesto.